RAPPORTO DI MISSIONE – Missione 30.3: 128 persone in salvo a Ortona e 20 giorni di fermo amministrativo per la Ocean Viking, per aver salvato 34 persone senza il coordinamento delle autorità libiche

RAPPORTO DI MISSIONE – Missione 30.3: 128 persone in salvo a Ortona e 20 giorni di fermo amministrativo per la Ocean Viking, per aver salvato 34 persone senza il coordinamento delle autorità libiche

L’ultima missione della Ocean Viking è stata corredata da un fermo amministrativo di 20 giorni e da una multa di 3300 euro: tutto questo perché in una delle tre operazioni di salvataggio il team di SOS MEDITERRANEE ha soccorso 34 persone senza riuscire a coordinarsi con le autorità libiche, dopo essere stati rimbalzati dalle autorità italiane. Il centro di coordinamento libico non ha risposto alle chiamate e alle mail, quando lo ha fatto non è stato facile comunicare perché nessuno degli addetti parlava inglese. Siamo dunque rimasti senza rassicurazioni sul fatto che il salvataggio di quelle persone avrebbe avuto luogo e abbiamo agito secondo le norme internazionali portando tutti a bordo: per questo siamo stati fermati. Avremmo dovuto lasciali in mezzo al mare? Avremmo dovuto contravvenire al diritto internazionale?

Missione 30.3: 11 novembre 2023

Nella notte tra il 10 e l’11 novembre il team di SOS MEDITERRANEE ha ricevuto la segnalazione di due barchini in difficoltà in zona Sar libica: dapprima sono state soccorse 33 persone, per la maggior parte provenienti da Siria, Bangladesh, Sud Sudan ed Egitto. Poco dopo ne sono state salvate altre 34, molte delle quali intossicate dal carburante: un uomo è collassato a bordo della Ocean Viking subito dopo essere stato soccorso.

Nel tardo pomeriggio è arrivata un’altra richiesta di soccorso da parte di un peschereccio, sempre al largo della Libia: il team della Ocean Viking ha effettuato un terzo salvataggio portando a bordo 61 persone, tra cui donne e bambini. Le autorità italiane ci hanno quindi assegnato il lontano porto di Ortona per far sbarcare i 128 sopravvissuti.

Dopo 3 giorni di navigazione la sera del 14 novembre i 128 naufraghi sono sbarcati a Ortona.

La Ocean Viking è stata sottoposta a un fermo di 20 giorni per aver salvato 34 persone senza il coordinamento delle autorità libiche, nonostante avessimo provato a contattarli e nonostante le norme internazionali obblighino al salvataggio in mare di persone in difficoltà. Qui la nostra posizione in merito a questa questione. La nave è ferma a Ortona mentre nel Mediterraneo centrale, una delle rotte più mortali del mondo, le persone continuano a morire.

Le missioni in mare di SOS MEDITERRANEE sono sostenute nel 2022 e 2023 anche con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese. Il supporto dei nostri donatori e partner è fondamentale: in mare fa la differenza tra la vita e la morte!

Foto: Jérémie Lusseau/SOS MEDITERRANEE

   

SGUARDO SUL MEDITERRANEO #65 – Tre navi SAR in fermo nonostante la crescente necessità di interventi umanitari

La seguente pubblicazione di SOS MEDITERRANEE vuole far luce sugli eventi che si sono verificati nel Mediterraneo centrale nelle ultime due settimane. «Sguardo sul Mediterraneo» non è inteso come un aggiornamento esaustivo, ma si propone di trattare le questioni relative alla ricerca e soccorso che...

SGUARDO SUL MEDITERRANEO #64 – Picco di partenze e aumento dell’insicurezza nel Mediterraneo centrale

La seguente pubblicazione di SOS MEDITERRANEE vuole far luce sugli eventi che si sono verificati nel Mediterraneo centrale nelle ultime due settimane. «Sguardo sul Mediterraneo» non è inteso come un aggiornamento esaustivo, ma si propone di trattare le questioni relative alla ricerca e soccorso che...

SGUARDO SUL MEDITERRANEO #63 – Circa 600 persone sono morte a causa dell’inazione dell’Europa

La seguente pubblicazione di SOS MEDITERRANEE vuole far luce sugli eventi che si sono verificati nel Mediterraneo centrale nelle ultime due settimane. «Sguardo sul Mediterraneo» non è inteso come un aggiornamento esaustivo, ma si propone di trattare le questioni relative alla ricerca e soccorso che...

SGUARDO SUL MEDITERRANEO #62 – La carenza di coordinamento priva il Mediterraneo centrale di mezzi di soccorso

La seguente pubblicazione di SOS MEDITERRANEE vuole far luce sugli eventi che si sono verificati nel Mediterraneo centrale nelle ultime due settimane. «Sguardo sul Mediterraneo» non è inteso come un aggiornamento esaustivo, ma si propone di trattare le questioni relative alla ricerca e soccorso che...

SGUARDO SUL MEDITERRANEO #61 – Quasi 1000 morti dall’inizio del 2023

La seguente pubblicazione di SOS MEDITERRANEE vuole far luce sugli eventi che si sono verificati nel Mediterraneo centrale nelle ultime due settimane. «Sguardo sul Mediterraneo» non è inteso come un aggiornamento esaustivo, ma si propone di trattare le questioni relative alla ricerca e soccorso che...

SGUARDO SUL MEDITERRANEO #60 – Il trimestre più letale dal 2017 provoca la reazione delle Nazioni Unite

    La seguente pubblicazione di SOS MEDITERRANEE vuole far luce sugli eventi che si sono verificati nel Mediterraneo centrale nelle ultime due settimane. «Sguardo sul Mediterraneo» non è inteso come un aggiornamento esaustivo, ma si propone di trattare le questioni relative alla ricerca e...

SGUARDO SUL MEDITERRANEO #59 – Morti in mare e tragedie durante il soccorso, moltissimi gli arrivi autonomi. Ecco cosa succede nel Mediterraneo Centrale

    La seguente pubblicazione di SOS MEDITERRANEE vuole far luce sugli eventi che si sono verificati nel Mediterraneo centrale nelle ultime due settimane. «Sguardo sul Mediterraneo» non è inteso come un aggiornamento esaustivo, ma si propone di trattare le questioni relative alla ricerca e...

SGUARDO SUL MEDITERRANEO #58 – Numerose tragedie in mare segnano l’inizio del 2023

    La seguente pubblicazione di SOS MEDITERRANEE vuole far luce sugli eventi che si sono verificati nel Mediterraneo centrale nelle ultime due settimane. «Sguardo sul Mediterraneo» non è inteso come un aggiornamento esaustivo, ma si propone di trattare le questioni relative alla ricerca e...

SGUARDO SUL MEDITERRANEO #57 – Il 2022 si chiude con numerosi soccorsi condotti dalle navi delle ONG, mentre si registrano ancora naufragi e morti nel Mediterraneo

    La seguente pubblicazione di SOS MEDITERRANEE vuole far luce sugli eventi che si sono verificati nel Mediterraneo centrale nelle ultime due settimane. «Sguardo sul Mediterraneo» non è inteso come un aggiornamento esaustivo, ma si propone di trattare le questioni relative alla ricerca e...

SGUARDO SUL MEDITERRANEO #56 – Funzionari dell’UE e di Frontex accusati di essere implicati nella violazione dei diritti umani nel Mediterraneo centrale.

    La seguente pubblicazione di SOS MEDITERRANEE vuole far luce sugli eventi che si sono verificati nel Mediterraneo centrale nelle ultime due settimane. «Sguardo sul Mediterraneo» non è inteso come un aggiornamento esaustivo, ma si propone di trattare le questioni relative alla ricerca e...

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.