[COMUNICATO] Ocean Viking salva 176 persone. Dove saranno sbarcate?

[COMUNICATO] Ocean Viking salva 176 persone. Dove saranno sbarcate?

L’equipaggio di SOS MEDITERRANEE ha salvato 176 persone in due distinte operazioni, una la notte del 12 ottobre, l’altra il 13 ottobre. Tutte le persone soccorse sono attualmente al sicuro a bordo della Ocean Viking, la nave di soccorso noleggiata da SOS MEDITERRANEE e gestita con MSF (Medici Senza Frontiere).

Il primo soccorso ha avuto luogo quando la Ocean Viking ha ricevuto, come destinatario in copia per conoscenza, una mail di allerta inviata dalla ONG Alarm Phone alle autorità marittime, la sera del 12 ottobre. L’imbarcazione in difficoltà stava andando alla deriva vicino alla piattaforma petrolifera offshore Al Jurf. La piattaforma petrolifera offshore ha concesso alla nostra nave il permesso di entrare nella zona ristretta che si estende per 3 NM intorno alla piattaforma. Avendo ricevuto il permesso di avvicinarsi fino a 1NM alla piattaforma, le squadre hanno proceduto all’operazione, salvando 74 persone, tutti uomini, compresi dei minori non accompagnati. L’operazione, condotta di notte, è stata completata alle ore 00:03.

Alle 00:25 la Ocean Viking ha ricevuto una comunicazione dalle autorità marittime libiche con informazioni riguardanti una imbarcazione in difficoltà e la sua posizione approssimativa; alla nave è stato chiesto di procedere alla ricerca e al soccorso. La Ocean Viking ha seguito le istruzioni ma, dopo più di 9 ore di ricerca, non ha trovato l’imbarcazione in difficoltà. Ad una richiesta del nostro coordinatore per la ricerca e il soccorso a bordo, le autorità libiche non hanno fornito ulteriori informazioni. E’ stata la prima volta che la Ocean Viking ha ricevuto dalle autorità libiche una richiesta scritta di impegnarsi in un’operazione di ricerca e soccorso.

La mattina del 13 ottobre, la Ocean Viking è stata avvisata di un altro gommone in difficoltà e si è diretta verso la sua posizione. Alle 13:50 le nostre squadre hanno completato il soccorso di 102 persone, tra cui 4 donne incinte e 9 ragazzi sotto i 16 anni, a bordo di un gommone inadatto alla navigazione e in difficoltà.

L’Ocean Viking secondo il diritto marittimo ha chiesto al JRCC libico un luogo sicuro (Place of Safety) per sbarcare le 176 persone salvate. Poiché le autorità libiche hanno indicato Tripoli come porto di sbarco abbiamo gentilmente rifiutato in quanto, secondo il diritto e le convenzioni internazionali, nessun luogo in Libia può essere considerato attualmente un luogo sicuro.

«Mentre la Ocean Viking si sta dirigendo a nord e gli Rcc con maggiore capacità di assistenza sono stati informati, esortiamo  vivamente gli Stati membri dell’UE e le autorità competenti ad assegnarci prontamente un luogo sicuro dove le 176 persone salvate possano essere sbarcate in sicurezza. Questi, uomini, donne, bambini hanno attraversato un viaggio terribile e spaventoso in mare; il ponte di poppa della Ocean Viking è una soluzione di emergenza, ma il salvataggio potrà considerarsi concluso solo una volta che queste persone raggiungeranno una costa in cui potranno ricevere cure», dice Frederic Penard, direttore delle operazioni di SOS MEDITERRANEE.

Da quando la Ocean Viking ha iniziato le operazioni è la quarta volta che siamo in attesa che ci venga assegnato un luogo sicuro per lo sbarco delle persone salvate. Finora i governi della UE non sono riusciti a  istituire un meccanismo prevedibile di sbarco in conformità con il diritto marittimo. Gli accordi ad hoc non possono essere la soluzione. Invitiamo i governi a porre fine a questa situazione inaccettabile.

©Photo credit: Stefan Dold/MSF


SOS MEDITERRANEE è un’organizzazione umanitaria europea interamente finanziata dalla popolazione solidale a livello globale e dall’appoggio della società civile. È un’associazione umanitaria indipendente da qualsiasi schieramento politico e da qualsiasi ideologia religiosa, e si fonda sul principio del rispetto degli esseri umani e della loro dignità, senza distinzioni in base a nazionalità, identità etnica, credo religioso, appartenenza sociale o politica. SOS MEDITERRANEE è un network europeo composto da associazioni in Italia, Germania, Francia e Svizzera che supportano le operazioni di soccorso in mare e le attività di testimonianza e sensibilizzazione. La sua azione si fonda sulla mobilitazione di cittadini di diversi Paesi europei, che desiderano manifestare solidarietà nei confronti di persone che, spinte da condizioni disumane e inaccettabili, fuggono attraverso il Mediterraneo, rischiando la propria vita in mare su imbarcazioni precarie.